Alcune strategie per liberare il genio che è in voi

 La creatività è più simile a un continuo e tenace allenamento che a un dono riservato a pochi eletti: ecco alcuni piccoli aggiustamenti sulla vita di tutti i giorni che sembrano favorire l’emergere di idee originali. Alcuni già noti, altri un po’ meno – ma tutti scientificamente provati.

 

Improvisa. Si abbandonano le inibizioni, la paura di sbagliare e il sapere consolidato, basato su quello che si è studiato, e la creatività è libera di emergere. Aggiungi piccoli cambiamenti nel ritmo consolidato. Introdurre di azioni della nostra giornata può aiutare ad adottare una prospettiva inedita, più fresca, sulla realtà. Il cervello abbandona i percorsi neurali consolidati e crea nuove connessioni: Alterare la routine aiuta ad avere idee originali.

Allenati a stare bene da solo  …lontano da mail, cellulari e chiacchiere che distraggono, può aiutare a coltivare quello stato di riflessione interna fondamentale per un “brainstorming” costruttivo, cioè per generare nuove idee. Si tratta di una solitudine positiva, da ritagliarsi in alcuni momenti specifici, e molto diversa dall’isolamento.

Muoviti. Lo sport favorisce il pensiero laterale, cioè la capacità di affrontare i problemi con soluzioni a cui normalmente non si pensa.

Goditi della varietà infinita del mare. Il mare è stato da sempre fonte di ispirazione per gli artisti dell’intera umanità, e nel corso dei secoli è stato celebrato in tutte le sue forme.

Crea connessioni. Difficilmente le idee che cambiano il mondo provengono da un’unica, epocale trovata. Più spesso sono il risultato di un sapiente lavoro di connessione di nozioni già esistenti, collegate però in un modo inedito. Saper prendere spunto – senza copiare pedissequamente – rivedere, ispirarsi: il processo creativo somiglia più a questo, che alla solitaria intuizione di un genio.

Spostati. Andare all’estero è Una manna per il pensiero creativo, è sempre un’esperienza che arricchisce. Viaggiare, ma soprattutto vivere per qualche tempo all’estero obbligano ad adattarsi a culture diverse, imparare nuove lingue, ricombinare le proprie nozioni in modalità inedite e pensare fuori dagli schemi ci fa diventare più creativi.

Torna bambino. Testare le proprie abilità senza temere conseguenze e mantenere un atteggiamento giocoso può aiutarci a sperimentare dosi ragionevoli di rischio senza aver paura di sbagliare, e in un contesto protetto. Ci mantiene vigili e pronti a eventuali cambi di programmi, e favorisce una certa elasticità mentale.

Non avere paura. Anche i traumi possono avere un risvolto positivo. La spinta di rinnovamento e la voglia di ricominciare successive a una perdita, o a una dura esperienza di vita, favoriscono quella che gli esperti chiamano “crescita post-traumatica”. Il cervello esplora nuove possibilità, riorganizza le priorità e trova nuovi spunti creativi.

Sii resiliente. La storia della scienza e delle grandi invenzioni dimostra che le idee più anticonformiste e geniali hanno sempre incontrato una resistenza iniziale. Il cervello umano è più riluttante ad accettare spunti che escano da rotte già “sicure” e consolidate. Se credi di aver avuto un colpo di genio, perseguilo nonostante le possibili manifestazioni di sfiducia…Preseguilo con noi! Scrivici … ed insieme porteremo avanti le tue idee.

No Comments

Post A Comment